Freelance online: la scelta giusta

In quest'epoca digitale ormai tutto è possibile, persino assumere dei collaboratori on line.
Se hai dei progetti occasionali per cui necessiti della collaborazione di un professionista, oggi puoi trovare il freelance online più adatto alle tue esigenze con un semplice click, inoltre la distanza non sarà più un problema, permettendoti di lavorare con professionisti di tutto il mondo, almeno per ciò che riguarda la fornitura di alcuni servizi.

Assumere un freelance online

assumere freelance online

Hai bisogno di un video per il tuo canale YouTube? Di un jingle per la tua azienda? Di un grafico per alcuni volantini o per ridisegnare il tuo logo? Oppure di qualcuno che scriva degli articoli per il tuo sito o dei post per la tua pagina Facebook? Vorresti magari anche tradurli in inglese? O ancora vorresti creare un app e non sai da che parte cominciare?

La tecnologia ha sicuramente aperto migliaia di porte, ora però occorre “starci dietro” e, soprattutto per le aziende medio piccole, non è facile occuparsi di tutto con le proprie capacità o con il personale a disposizione. Ecco quindi che occorre spesso un aiuto esterno.

Assumendo un freelance online otterrai sicuramente prezzi vantaggiosi: come?

La maggior parte dei freelance che si offrono on line sono lavoratori autonomi, alcuni lavorano direttamente da casa propria e quindi potranno mantenere prezzi più bassi. Anche alcune piccole aziende di servizi potrebbero offrirsi on line a costo più basso per “arrotondare” tra una grande commessa e l’altra.

Dove si possono trovare dei freelance on line?

Esistono delle piattaforme (come Melofile) che sono nate apposta per creare un punto di incontro tra domanda e offerta. Non solo! Decidendo di assumere un professionista tramite piattaforma, sia tu che il professionista avrete delle garanzie: tu di pagare solo se il lavoro viene svolto e per l’importo pattuito, il freelance di essere pagato a fine progetto. Tramite piattaforma avrete inoltre l’opportunità di poter vedere i feedback dei lavori precedenti del freelance.

Come scegliere un freelance piuttosto che un altro?

Innanzitutto osserva il portfolio dei candidati (o richiedi senza impegno degli esempi di lavori simili svolti in precedenza) e cerca chi, a tuo avviso, produce il tipo di lavoro più adatto alle tue esigenze, quindi chiedi gratuitamente un preventivo spiegando nel dettaglio le tue necessità. Potrai dialogare con i candidati sia via messaggi/mail, sia tramite telefonate o videoconferenze, in base alle tue preferenze.

Come capire se un preventivo è ragionevole?

preventivo freelance online

Credo che tutti noi prima di comprare un paio di jeans valutiamo i pro e i contro di più modelli e marche, lo stesso andrà fatto con il freelance online. Richiedi più preventivi per confrontarli e controlla bene cosa è incluso nell’offerta: potrebbe ad esempio capitarti un’offerta di 200 euro per un logo e un’altra di 250 euro che però include un certo numero di revisioni o un altro servizio aggiuntivo.

Assicurati inoltre che ti vengano ceduti i diritti di utilizzo delle opere creative. Non lasciarti ingolosire dalle tariffe troppo basse e ricorda che la cifra che pagherai è lorda: sarà quindi impossibile ottenere un buon risultato da un freelance che si offre per 5 euro quando la media per lo stesso servizio è di 50!

 

Come faccio a sapere quante ore ha lavorato il freelance?

 

Questo non lo potrai mai sapere, soprattutto se non hai mai svolto un’attività simile a quella che hai richiesto. Se la cifra ti pare troppo alta, chiedi spiegazioni al freelance, probabilmente dopo la sua spiegazione capirai il perché.

Per fare un jingle di 30 secondi non bisogna pensare che ci si impieghi un’ora. Ma come?! Dura solo 30 secondi! Beh, non è che un film di 2 ore venga realizzato in in una settimana…

Per fare un jingle occorre innanzitutto un’idea, poi bisogna registrarla con strumenti veri oppure programmare a computer tutti gli strumenti, nota per nota. Servono anche delle parole? In rima? Qualcuno che le canti? E poi occorre sistemare i livelli e le equalizzazioni di ogni traccia.

Non dimentichiamo inoltre che la maggior parte dei lavori eseguibili on line richiede il possesso di programmi particolari e spesso costosi, come ad esempio quelli di video editing.

Conclusione

E’ comprensibile, ci abbiamo impiegato anni per fidarci ad acquistare qualcosa on line, mentre ora è diventata un’abitudine. Se avete “paura” potete iniziare con la richiesta di piccoli lavori per “testare” i freelance: se volete realizzare 50 video, iniziate col farne fare uno solo ai candidati che vi sembrano più adatti: spenderete qualcosina in più, ma sarete più sicuri di scegliere la persona giusta.

Assumere un freelance on line sta diventando una prassi comune.

Ponendo attenzione, leggendo i dettagli, chiedendo chiarimenti, confrontando le varie offerte e leggendo i feedback, così come si fa con lo shopping on line, è oggi possibile scegliere tra migliaia di persone che offrono il servizio di cui abbiamo bisogno con un semplice click e ricevere il lavoro finito tramite l’odierna tecnologia direttamente sul nostro computer. Pronto a provare?

Saremmo felici di sentire la tua

Lascia un commento

Benvenuto su Melofile!
Ripristina la Password